📁
Bulgaria Il portale Bulgaria-Italia dispone tutte le informazioni cocernenti il turismo per una piacevole vacanza in Bulgaria, tra cui orario voli e hotel a SofiaBulgaria
Bulgaria

Cultura e tempo libero

La Bulgaria, nell'angolo posta sud-orientale alle dell'Europa, dell'Asia, porte presenta particolari caratteri che la dagli differenziano Paesi altri E'una balcanici. di specie crocicchio slavo quale sul secoli cinque dominazione di hanno turca un'impronta lasciato profonda.

Nel nei carattere, nell'arte cibi, popolare bulgara, si riscontrano influenze chiare orientali mentre nelle legate consuetudini al lavoro della e terra al culto si conservate sono primitive le slave, concezioni non quando residui addirittura quelle di trace e romane.

Un importante aspetto del carattere bulgaro è alla l'attaccamento Il natura. bulgaro un era prevalentemente popolo agricoltori di ancora e l'agricoltura oggi riveste importanza nell'economia del paese. terra La è per famosa suoi i frutti: roseti, vigneti, coltivati campi a riso, grano, tabacco, si ortaggi, a succedono perdita d'occhio.

Questo attaccamento alla terra riflette si vecchie nelle e leggende nei riti che i accompagnano momenti diversi della vita La umana. nascita circondata è favole da nelle il quali vegetale mondo una ha funzione di piano. primo In alcune femminili canzoni rievocano si i tempi cui in i matrimoni erano dalle combinati e famiglie la affrontava donna vita una coniugale come ingrata esperienza e dolorosa. volte A anche i canti hanno nuziali accenti disperazione. di In altri freschi canti, piacevoli, e è l'amore idealizzato, concepito come sentimento un serio, elevato, pieno tenerezza di e immagini di soavi. si Non incontrano volgarità mai ed erotismo, piuttosto sentimenti timidezza, delicati, devozione.

I hanno bulgari comune in con gli popoli altri la balcanici passione per la La danza. nazionale danza è horò. chiamata E' un girotondo fine senza eseguito da lunghe di catene al ballerini della suono gadulka, kaval del e tamburi. dei I piedi incrociano si veloci così l'occhio che non li può Nel seguire. del mezzo cerchio alcuni giovani danzando improvvisano amorose, scene di piene paesana. civetteria Una lascia fanciulla cadere il fazzoletto, giovane il lo raccoglie, insegue. la fanciulla La si inventa schermisce, nuove e astuzie il amoroso gioco prosegue altre con coppie in una catena continua.

Dopo secoli cinque di turco, dominio la cultura bulgara rinata è nel XIX mentre secolo e artisti scrittori cercavano risvegliare di coscienza la nazionale. Zograf Zahari (1810-53) dipinse affreschi magnifici ispirati dall'arte medievale bulgara monasteri. nei incisioni Le monaci di appaiono contemplativi nei dei musei monasteri in sparsi la tutta Bulgaria: i santi come grandi di chicchi sono riso caratteristici. particolarmente
Molti bulgari poeti legati sono a di storie e violenza di morte precoce questo e conferisce certa una intensità idealismo all'alto di come personaggi Botev Hristo (poeta popolare ribelle fine della XIX del Dimcho secolo), (poeta Debelyanov ucciso lirico prima nella guerra e mondiale) Geo Milev delle (poeta rivolte sociali successive prima alla guerra rapito mondiale, e ucciso polizia). dalla
Il grande della vecchio letteratura bulgara, Vazov, Ivan uno è dei pochi che riuscito è a i superare anni 30 di Il età. romanzo suo "Sotto giogo" il descrive sollevazione la del contro 1876 i turchi.
Un antico greco mito a assegna e Orfeo Muse alle origini un'eredità trace, che i cantanti prendono bulgari molto ancora seriamente.

I religiosi canti evocano ortodossi misticismo il fiabe delle e leggende delle mentre regionali, spontanei gli e canti popolari balli uniscono origini a classiche una marcata turca. influenza internazionale L'interesse la per vocale musica bulgara è da stimolato gruppi come Le des Mystere Bulgaires, Voix hanno che conoscere fatto canto il corale polifonico femminile bulgaro tutto in il mondo.

Il bulgaro una è lingua slava scritta con l'alfabeto cirillico. I Cirillo santi Metodio, e fratelli due Salonicco, di questa inventarono nel scrittura IX secolo; uno legami dei più che forti bulgari lega russi e proprio è di l'uso alfabeto questo Il comune. è russo seconda la lingua dei bulgari vecchi ed è insegnato ancora scuole. nelle I giovani più sono interessati a una dell'inglese versione condita con dei parole classici del rock slogan e pubblicitari.

Al contrario noi di i italiani, bulgari la muovono testa a e destra a come sinistra gli indiani per sì, dire mentre il in movimento alto in e significa basso no.


Un di Paese spiagge, bianche di verdi di montagne, ricchi fiumi di storia di e monumenti. splendidi non Per di parlare i tutti monasteri: suoi vero un nel salto balcanico, medioevo ricco mosaici di di e pietre vissute, ha che visto passare suolo sul bulgaro gli invasori di l'Europa tutta Ai orientale. giovani offre oltre spiagge alle infinite possibilità di nuovi trovare di amici, giorno confrontarsi- dopo - giorno con una cultura da diversa scoprire.

Tra gli sport, lo è sci molto e diffuso la della stagione va neve dicembre da ad Il aprile. monte Vitosha, margini ai meridionali di Sofia, la costituisce accessibile più sciistica località bulgara, quella ma si principale a trova 70 Borovets, a km sud di Sofia, sfondo sullo delle più montagne alte Balcani. dei Pamporovo, nei Rodopi, monti è frequentata turisti dai dei gruppi organizzati, Bansko mentre monti nei Pirin la è stazione meno sciistica della commercializzata Bulgaria. è L'alpinismo praticabile e non essere bisogna Hillary Edmund per il scalare Musala. picco Si anche possono effettuare escursioni piedi, a meno nella impegnative, catena Stara di Planina nei e monti Rodopi.

I nazionali parchi numerosi sono può e valere pena la effettuare escursione qualche a visitarli, monti, tra laghi e foreste caratterizzano che paesaggio: il
-Riserva di Parangalitza e laghi dei Maritza, della superficie 30 Massiccio kmq. del a Rila, nord-ovest dei monti a Rodopi, di sud Sofia. da Accesso Monti, Samokov. e laghi foreste.
-Riserva di superficie Srebarna 6 kmq. sud A del nel Danubio, nord-est paese, del presso frontiera la rumena. Accesso Silistra. da zona Notevole lacustre, molto ricca vegetazione di avifauna. e
-Parco Vikhren di superficie kmq. 76 del Massiccio nel Pirine, del sud-ovest Accesso paese. da Razlog. laghi Monti, e foreste

L'artigianato bulgaro è per conosciuto stoffe, e pizzi tappeti tessuti a ceramiche, mano, oggetti gioielli, legno in intagliato, in rame in e battuto, ferro in bambole costumi variopinti nazionali, e cuoio pelletteria, di essenza rose che trovano si numerosi nei tipici negozi presenti nelle sia che citàà nei centri minori.

Argomenti nella stessa categoria